❗A tranquillizzare gli italiani il Professor Walter Ricciardi, membro dell’ OMS e Consulente del Governo Italiano, che ha esordito dicendo “Dobbiamo ridimensionare questo grande allarme”.🙏

Le misure di sicurezza sono importanti e da non sottovalutare, ma è giusto che sappiate questo aggiornamento al mio articolo di ieri 👉 Emergenza Coronavirus

Ecco a voi le 10 regole suggerite dall’ O.M.S. per evitare la diffusione del virus, che a mio avviso sono regole di buonsens che si dovrebbero adottare sempre, in particolar modo la prima e la quarta per chiunque sia una persona educata che conosce le buone maniere e le regole igieniche.

Per reperire maggiori informazioni, il Ministero della Salute ha realizzato un sito dedicato: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus. Le Regioni hanno attivato numeri verdi locali per rispondere alle numerose richieste di cittadini.

Ciò che preoccupa il Governo non è tanto la gravità della malattia, quanto il numero di persone che occorre curare, poiché non si è preparati per un numero di pazienti che si ammala contemporaneamente. È stato ammesso l’errore di non aver messo in quarantena gli sbarcati rientrati dal volo della Cina, ma al momento si parla di epidemia e non di pandemia.

In conferenza stampa alla Protezione civile, ha affermato che “la malattia va posta nei giusti termini: su 100 persone malate, 80% guariscono spontaneamente, 15% hanno problemi seri ma gestibili in ambiente sanitario, e quindi guariscono.

“Il 5% è grave, e di questa percentuale solo il 3% muore”. E come avevo già sostenuto in precedenza, tutte le persone decedute, erano soggetti a rischio. Conclude il Professor Ricciardi, “erano persone in gravi condizioni di salute per proprie pregresse patologie”.

Ovviamente dispiace a tutti che questo accada, ognuno di noi ha persone care che vivono questo inverno con una preoccupazione in più, e non soltanto perché sono anziani. Ho parenti e amici giovani che hanno già dovuto superare una sfida eccezionale per restare in vita e, prendendo immunosoppressori sono estremamente vulnerabili e per loro il Coronavirus potrebbe essere fatale.

Ripeto, e sottolineo, “potrebbe” essere fatale. Conoscendoli, sono certa che grazie alla loro forza di volontà e alla voglia di vivere, potranno raccontare ai posteri di aver superato anche la sfida del Covid-19!!

Ovviamente loro come tanti altri soggetti a rischio, dovranno avere un posto libero in ospedale per essere assistiti con le dovute e appropriate cure mediche!

Ma se i contagiati gravi superano il numero dei letti disponibili in ogni Ospedsle di ogni Città… Come si fa?

Ecco il vero e unico problema che il governo cerca di arginare limitando la diffusione del contagio con le misure di sicurezza e la diffusione di notizie che mirano a fare PREVENZIONE.

La prevenzione è rivolta a chi non lava spesso le mani e starnutisce senza mettere un fazzoletto o il gomito per assorbire eventuali virus che uno starnuto espelle quando si è contagiati.

Le mascherine vanno indossate solo da persone che sono a contatto con i malati o i malati stessi per non diffondere attraverso la saliva quando fanno un colpo di tosse o si starnutisce.

Non acquistate mascherine e lasciatele in farmacia a chi ne avrà reale bisogno!

Se siete in salute senza febbre e senza mal di gola o tosse e fare uno starnuto o un colpo di tosse, non andate nel panico mi raccomando.

Siamo in inverno e un colpo d’aria potrebbe farvi venire una banale influenza e se siete sfortunati ma in buona salute con 2 settimane di riposo, Tachipirina e aspirina stando a casa con la mascherina, per non contagiare i vostri familiari, guarire e sarete sopravvissuti!!!

Ripeto ancora una volta il pericolo non lo corriamo noi che abbiamo il privilegio di vivere in buona salute, ma chi ha le difese immunitarie basse. Sappiate che lo stress le abbassa a causa del cortisolo che circola nell’organismo, quindi per tutelare la vostra salute e quella degli altri, bisogna che stiate tutti più tranquilli. Non state in ansia in attesa della prossima vittima e non frequentate persone negative che non fanno altro che parlare del pericolo che corriamo.

Altrimenti come farebbe il personale medico e paramedico ad assistere ogni giorno con turni di 8 ore i contagiati negli Ospedali? Vi ricordo che gli Ospedali sono luoghi davvero a rischio, e si può contrarre un virus qualsiasi, semplicemente andando a fare visita ad una persona nel reparto di ortopedia!

Si raccomanda di non recarsi nei pronto soccorso, ma di chiamare al telefono il proprio medico di famiglia o pediatra in caso di sintomi influenzali e sospetto di contatto stretto e prolungato con un malato di Covid-19. Utilizzare i numeri di emergenza 112/118 soltanto se strettamente necessario.

Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono la chiave per prevenire l’infezione. Dovresti lavarti le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone per almeno 60 secondi. Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcool (concentrazione di alcool di almeno il 60%).

Quindi lavate le mani e portate con voi un disinfettante da usare al bisogno… E mi raccomando non diventate ossessionati dall’igiene adesso! Rischiate di togliere le difese immunitarie che abbiamo sulla pelle, se farete uso di prodotti aggressivi ogni 10 minuti!!

Come si rischia il contagio?

Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata.

La via primaria sono le goccioline della saliva delle persone infette ad esempio tramite:

  1. Un Bacio alla francese.
  2. Toccando con le mani contaminate dalla saliva (non ancora lavate) bocca, naso o occhi.
  3. Qualcuno tossisce e starnutisce senza aver messo un fazzoletto davanti alla bocca.

Vi ringrazio per avermi letto e se pensate di condividere questo articolo, potreste contribuire a donare una sana informazione corretta e un pizzico di ottimismo.

Vi invito a guardate questo video con la Dottoressa Colasanti che pone alcuni dubbi im merito alle comunicazioni che non sono chiare rispetto alle statistiche dei contagi, rispetto all’ uso delle mascherine e rispetto alle informazioni di procurato allarme dei politici che rilasciano interviste incoerenti.

Un Abbraccio Cosmico

AnnA ❣