🙄‌ La sessualità è un argomento trattato nelle Scuole e nelle Famiglie in modo frettoloso e superficiale. 😅Talvolta è vissuto in primis dagli Insegnanti o dai Genitori con imbarazzo e vergogna.

🤷‍♀️Si verifica inoltre, che alcuni genitori si oppongano ai laboratori che gli insegnanti propongono. Per esperienza personale, posso testimoniare che, 12 anni fa, mio figlio era in 5 Elementare e ho assistito ad una riunione a dir poco surreale.

A causa di 3 genitori che non diedero il consenso, il Progetto di Educazione sessuale non ebbe inizio, penalizzando tutti gli altri. Pur avendo Maestre emancipate, (un vero colpo di fortuna)… mio figlio non potette partecipare ad un laboratorio educativo sull’affettività e sulla corporeità insieme ai suoi compagni.

La parola “Sessualità” nel Terzo Millennio è considerata ancora un Tabù … Talvolta ho la spiacevole sensazione che meno se ne parli, meglio è!

Probabilmente perché la Sessualità mette a nudo quanta conoscenza e consapevolezza abbiamo del nostro corpo, delle nostre emozioni, e di come la viviamo.

Chi parla con naturalezza e spontaneità della sessualità, lo farà anche nella sfera intima e privata con il partner.

Avrà infatti molte più opportunità di avere una vita sessuale felice, giocosa e senza sensi di colpa. Il segreto risiede nella comunicazione efficace per relazionarsi in modo chiaro e diretto, senza equivoci e malintesi.

Ma quante persone si sentono realmente a proprio agio nel parlare di sessualità?

I primi approcci per avvicinarsi alla sessualità è importante che vengano vissuti con amore consapevole, rispetto, emozione, e non meccanicamente.

Ho una figlia di 14 anni che mi ha riferito di alcune compagne di classe che hanno vissuto la “Prima Volta”. Non sono una persona che giudica e penso che ognuno abbia i suoi tempi per raggiungere la maturità sentimentale e sessuale per fare la prima esperienza.

Ciò che mi ha lasciata senza parole e con un grande punto interrogativo è aver saputo che abbiano vissuto questa esperienza “per togliersi un peso” e perdere la verginità il prima possibile…

Non sta di certo a me, stabilire quando sia l’età giusta per ogni ragazza, ma sono una sostenitrice di un programma di Educazione Sentimentale e Sessuale che possa preparare ogni adolescente, a perdere la Verginità, rispettando i suoi tempi e con la consapevolezza che stia condividendo con la persona giusta la Prima Volta.

Non sempre l’età anagrafica, coincide con la maturità sessuale delle persone, trovo etico offrire un supporto concreto agli adolescenti che dovrebbero imparare ad ascoltarsi e a conoscersi per sapere quando è il momento giusto, per vivere esperienze intime e sessuali, senza cedere alle richieste insistenti del partner, se non coincidono con le proprie.

Sapere da mia figlia che molte coetanee lo hanno fatto soprattutto per sentirsi grandi… o perché è una moda da seguire, per non essere da meno rispetto a chi l’avesse già vissuta….è davvero preoccupante!

Secondo una ricerca condotta per Paidoss (Osservatorio Nazionale sulla Salute dell’infanzia e dell’adolescenza), nel 2013 il 19% dei giovani intervistati ha dichiarato di aver avuto rapporti sessuali prima dei 14 anni. Ma il dato è allarmante, perché rispetto al 2011, la ricerca evidenziava dati differenti, (erano solo il 7% rispetto al 19%).

Se consideriamo che gli adolescenti negli ultimi anni, sono “bombardati” da messaggi allusivi o espliciti riferiti alla sessualità, non mi sorprende. Spot pubblicitari, video musicali, programmi televisivi, e il fenomeno di sexting (invio di immagini sexy tramite cellulare o internet), rendono tutto più semplice.

Non solo adolescenti (anche molti adulti), in questa generazione, preferiscono la realtà virtuale che riduce il disagio di sentirsi impreparati e inadeguati.

La paura di fallire, di mostrarsi inesperti, o inadeguati in termini di prestazioni, se inizia da adolescenti e non viene superata, alimenta nel tempo disfunzioni sessuali, anche in età adulta.

Da un sondaggio condotto dalla Siam (Società Italiana di Andrologia e Medicina Sessuale) l’eccessivo uso di pornografia online può creare dipendenza o anoressia sessuale.

Questa patologia colpisce non solo gli adolescenti, e si manifesta con problemi di eiaculazione e incapacità di raggiungete l’orgasmo.

Da alcuni anni, grazie alla Medicina Energetica, o Medicina Sacra, conosciuta come Filosofia Tantrica, ho aiutato sia uomini che donne a superare alcuni disagi nella sfera sessuale, e a far scoprire il significato di Sessualità Sacra.

Ecco cosa mi spinge a scrivere questo articolo: presentarmi come una Consulente Olistica in grado di dare un sostegno educativo sessuale e sentimentale.

Ad oggi ho intrapreso solo due percorsi con ragazzi disabili adolescenti, ma vorrei organizzare un Corso di Educazione Sessuale-Sentimentale.

Un Corso dedicato a genitori e figli che possa fornire innanzitutto uno strumento di comunicazione efficace e poi nozioni di Anatomia Fisica ed Energetica.

Affinché le “piccole Donne” di oggi, possano vivere la trasformazione del proprio corpo e le prime esperienze affettive-sessuali con serenità e consapevolezza. Un Corso che sia una guida e un sostegno per diventare Donne e Dee.

Ogni “piccolo Uomo” e “piccola Donna”, hanno il diritto di conoscere la sacralità della sessualità, e diventare grandi senza tabù, senza vergogna e senza sensi di colpa. Ho deciso di pubblicare un video che troverete a fine articolo per sensibilizzare genitori ed insegnanti.

Pubblicherò su Istangram il video che troverete a fine articolo, per offrire una Consulenza telefonica gratuita di 10 minuti. Questa iniziativa nasce per supportare i giovani adolescenti che hanno un dubbio, una domanda da fare e non sanno a chi rivolgersi.

Questo rappresenta un primo approccio concreto, un supporto reale, anche se virtuale.

Ascolterò senza giudizio, chi ha dubbi, chi vive complesse dinamiche relazionali, chi è bloccato dalla paura di non essere all’altezza delle aspettative altrui, o si sente imprigionato dai sensi di colpa, e dall’ansia.

Desidero più di ogni altra cosa, proteggere la generazione di oggi e le generazioni future da abusi e raggiri a causa della loro ingenuità e ignoranza.

Desidero che i giovani di oggi, scelgano di non conformarsi a stereotipi socioculturali, e che diventino adulti sicuri di sé, consapevoli di quanto sia meravigliosa la propria diversità, e unicità.

Vorrei sostenere con la mia “Visione Olistica e il mio Antico Sapere, chi non riesce a vivere in pace con il proprio Sé interiore, e a poter fare le proprie esperienze, assecondando i propri tempi e il proprio orientamento sessuale.

Sarà un ottimo risultato aiutare anche solo un ragazzo o una ragazza a non doversi omologare agli stereotipi delle pubblicità o di qualche serie televisiva, o videogioco.

Chi sta leggendo questo articolo e non ha ricevuto un supporto in famiglia, dagli amici o dalla Scuola, e ha dei dubbi o dei conflitti e non sa con chi parlare, vorrei poter essere un riferimento, per offrire Educazione Sessuale e sentimentale.

Sarò felice di rispondere alla vostra domanda e, ad offrirvi la mia Consulenza telefonica gratuita per 10 minuti. Visitate il mio sito web per informarvi chi è Anna Senatore. Cliccate qui per il 👉collegamento diretto. E qui 👉 per i miei contatti.

Un Abbraccio Cosmico

AnnA❣