Descrizione Progetto

Assistenza Sessuale Sentimentale Olistica

Scopri di più

Il Primo P.A.S.S.O.

Scopri di più

Il Primo Passo per “vedersi” oltre l’Handicap

Il Primo P.A.S.S.O.® è il Primo Percorso di Assistenza Sentimentale e Sessuale Olistica in Italia, nasce il 15 Dicembre del 2019 per offrire il Primo Percorso Evolutivo dedicato alle persone con disabilità che cercano un riferimento concreto per iniziare a vivere come uomini e donne nella loro completezza.

Si differenzia dall’Assistenza Sessuale all’estero perché non sono previsti rapporti sessuali completi e, sul territorio italiano si differenzia dall’Assistenza Sessuale dell’Associazione Love Giver, perché non prevede la masturbazione con finalità orgasmica ma il Rituale del massaggio Lingam, ovvero una esperienza tantrica per comprendere che oltre ad un piacere fisico, connesso alla zona genitale, può essere contemplato un piacere energetico molto più intenso e diffuso in tutto il corpo, che dura anche più giorni.

l Primo P.A.S.S.O vuole essere un Percorso di Educazione e di supporto sia in ambito Sentimentale che Sessuale con approccio Olistico, in grado cioè di non soffermarsi solo sull’aspetto fisico e mentale, ma energetico connesso all’Anima e allo Spirito di chi si affida per migliorare la propria vita. Anna Senatore ha già supportato, con successo, le famiglie coinvolte dall’autismo dei loro figli, accompagnandoli, in esperienze teoriche ed esperenziali alla comprensione della sessualità. In molti casi ci sono ragazzi autistici, che hanno bisogno di essere educati per sapere come masturbarsi senza farsi male, o per raggiungere il piacere senza restare nella frustrazione. Inoltre con chi ha capacità di relazione grazie al fatto che la disabilità cogniftiva non fosse grave, è possibile aiutare a comprendere in che modo approcciarsi all’altro sesso, e in quali luoghi sia più opportuno vivere la propria intimità.

  • Per gli adolescenti il Primo Passo offre informazioni corrette per imparare a conoscere e ad esplorare nell’interezza il proprio Corpo e le proprie risorse, focalizzando l’attenzione oltre l’Handicap.
  • Per gli adulti il Primo Passo fornisce le esperienze affettive e intime per “recuperare” le esperienze che non sono state vissute durante l’adolescenza, a causa della malattia, dei ricoveri, e dell’impossibilità di avere privacy.

Fortunatamente negli ultimi 30 anni, molte persone nonostante la Disabilità possono mostrare al mondo di essere uomini e donne come tutti gli altri, perchè possono studiare, lavorare, arrabbiarsi, ridere e scherzare, innamorarsi, sposarsi e diventare genitori!

Chi intraprende il Percorso di Assistenza Olistica può dare il consenso alle risprese audiovisive affinchè resti traccia di questa iniziativa storica che documenta un approccio non solo olistico ma pionieristico nel mondo della disabilità e desidera offrire testimonianze dirette, per portare una speranza a coloro che hanno rinunciato a Vivere l’amore erotico e sopravvivono con l’idea di non essere meritevoli di amare e di essere amati.

IL Primo Passo, vuole aiutare a riconoscere che la sfida più grande da superare non è quella di convivere con la propria disabilità ma superare l’ostacolo del proprio Handicap invisibile! Il Primo P.A.S.S.O è un Percorso dedicato a chi vuole fare il “Primo Passo” e iniziare il suo viaggio di Conoscenza e di Consapevolezza per vedersi e vivere oltre l’handicap.

La finalità di questo percorso vuole essere infatti, quella di accompagnare le persone a superare l’handicap invisibile dei limiti e delle paure che imprigionano l’Anima, per riuscire a considerarsi uomini e donne che hanno valore, al di là della Disabilità motoria.

Il “primo Passo” serve per comprendere che l’amore non passa attraverso gli stereotipi di bellezza esteriori, o attraverso il successo economico o il potere sociale, ma attraverso il cuore.

Aiuta a diventare consapevoli che nonostante l’handicap si può essere visti nella propria bellezza e negli aspetti caratteriali che sono punti di forza da far emergere e quindi, invece di vivere una vita nella convinzione di non essere belli, di non essere all’altezza di un confronto con altri uomini e donne, smettono di nascondersi e, iniziano a fare pensieri e azioni per mettersi in gioco, poichè hanno compreso che la disabilità più grave è quella di non avere cuore e negare a se stessi e agli altri l’opportunità di imparare ad amare.

Il primo P.A.S.S.O aiuta a comprendere che bisogna prima accettare ed amare se stessi per poter vivere in una società che si sta peparano ad accettare, accogliere ed includere chi ha imparato ad amarsi e ad accettarsi ed è orgoglioso di mostrarsi nella sua autenticità.

In questi ultimi anni, grazie al dono di riuscire a riflettere la bellezza di chi mi guarda e a trasmettere la luce, alla persona che “vedo” ho intuito di poter Canalizzare Amore Cosmico, che mi permette di nutrire e guarire le Anime.

Attraverso i miei occhi, le mie parole, le mie mani, comunico silenziosamente perché il mio sguardo è privo di pregiudizio, le mie parole sono sincere, e le mie mani attraverso il Massaggio arrivano al Cuore.